5 aprile 2016

Referendum abrogativo – “Durata delle trivellazioni in mare”


banner_referendum

Domenica 17 aprile 2016, dalle ore 7:00 alle ore 23:00, i cittadini saranno chiamati a votare per il “referendum sulla durata delle trivellazioni in mare”, ovvero la consultazione popolare che chiede l’abrogazione dell’articolo 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 152 del 3 aprile 2006 sulle norme in materia ambientale.

La domanda a cui i cittadini dovranno rispondere è la seguente:

“Volete voi che sia abrogato l’art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, ‘Norme in materia ambientale’, come sostituito dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 ‘Disposizioni per la formazione del bilancio annuale

e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)’, limitatamente alle seguenti parole: ‘per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale’?”

Votando SI si manifesta la volontà di fermare le trivellazioni nelle acque territoriali italiane nei giacimenti presenti entro le 12 miglia dalla costa. Se invece si vuole mantenere la normativa vigente, e che quindi vengano rinnovate le concessioni estrattive di gas e petrolio alle società petrolifere fino ad esaurimento, bisogna votare NO.

Lo scrutinio dei voti inizierà alle ore 23:00 di domenica 17 aprile, subito dopo la chiusura delle operazioni di voto.